Viaggi

Biofotoni e autoguarigione PDF

L’AYURVEDA, I CHAKRA, GLI ORGANI ED Biofotoni e autoguarigione PDF COLORI. LE CARATTERISTICHE DI OGNI COLORE E GLI EFFETTI CHE HANNO SULL’UOMO.


Författare: Francesco Oliviero.

Questo libro nasce da un sogno prolungato di due ricercatori, un ingegnere e un medico, che l’Universo ha fatto incontrare al momento opportuno grazie ad un comune amico. Il loro sogno è quello di far conoscere al mondo le applicazioni pratiche della “teoria dei biofotoni”, scoperta dallo scienziato tedesco Fritz Albert Popp nel 1983, e far sperimentare la presenza dei biofotoni a ogni persona nella propria vita quotidiana al fine di migliorare la propria salute e la propria armonia con l’ambiente in cui vive.” (dall’introduzione)

FASE ESPERIENZIALE : YOGA NIDRA E VISUALIZZAZIONE CREATIVA CON I COLORI. L’ayurveda è il sistema di cura tradizionale utilizzato in India e nello Sri Lanka. Questa antica pratica era già ben radicata prima della nascita del Budda. L’ayurveda è suddivisa in diverse branche che comprendono ogni aspetto della salute e del processo di guarigione. La medicina ne è solo una parte e per trarre il massimo beneficio dall’ayurveda è bene considerare altri elementi quali l’astrologia, la meditazione, lo yoga, il massaggio, la musicoterapia,l’astrologia , LA CROMOTERAPIA O MEGLIO LA CURA CON IL COLORE e la cristalloterapia.

L’ayurveda ha un approccio diverso dalla medicina occidentale poichè coinvolge ogni aspetto della vita di un individuo, considerato un tutt’uno olistico, e lo inserisce nel contesto ambientale in cui agisce. Ciò significa che adotteremo uno stile di vita che consente di creare armonia, di prevenire le malattie e di guarire più in fretta se ci ammaliamo. L’ayurveda è una combinazione di scienza e filosofia. Secondo la mitologia induista l’ayurveda è stata trasmessa da Brama, il creatore dell’universo attraverso i sacri libri indù, noti come VEDA.

Ayurveda significa la Scienza della vita detta anche la medicina degli Dei. E’ una parola sanscrita composta da due radici: ayus e vid ovverosia vita e conoscenza. Ayus è il ciclo vitale quotidiano che rappresenta il corpo, i sensi, la mente e l’anima. Vid è la conoscenza del mondo e di tutto ciò che esiste in esso. I 52 Rishi, veggenti o saggi dell’antica India, attraverso la meditazione collettiva individuarono e scoprirono il Veda che racchiudeva i segreti della salute e della malattia e da li posero le fondamenta dell’ayurveda .

Essa prende in considerazione i vari aspetti fisici, mentali, emotivi e spirituali necessari per mantenersi sani. Sebbene l’ayurveda risalga a più di tre mila anni fa, lungi dall’essere una pratica superata, si è rivelata un sistema medico dinamico, ben sviluppato e scientificamente valido. La teoria ayurvedica si basa sul tipo costituzionale dell’individuo, I DOSHA, che determina una tendenza verso certe malattie. Si preoccupa di salvaguardare e di migliorare le nostre qualità spirituali, intellettuali e fisiche per aiutarci nel processo di autoguarigione. La terapia mira a ristabilire l’equilibrio dei fattori costituzionali di base, ovvero i DOSHA. Questi 4 fattori sono complementari ed egualmente importanti per ogni individuo.

Alla base della filosofia ayurvedica vi è l’idea che siamo composti da tre energie vitali, i dosha. Ognuno di noi nasce con una particolare costituzione determinata dallo stato dei dosha nei nostri genitori al momento del concepimento, oltre che da altri fattori. La migliore difesa contro la malattia è una costituzione robusta. Se i dosha perdono equilibrio per delle abitudini scorrette o per un eccesso di lavoro o per problemi psicologici, rischiamo di ammalarci. I tre dosha o tridosha, a noi noti con il nome sanscrito sono : vata, pitta e kapha sono le tre energie vitali del corpo che determinano l’equilibrio della nostra costituzione. I dosha determinano non solo la costituzione ma anche i gusti, i tratti della personalità, il modo in cui dormiamo ed anche il cibo che dovremmo mangiare, i colori più appropriati per noi.

La mente sattvica, rajasica o tamasica . Sattvic è lo stato mentale più elevato e puro, quando la mente è in equilibrio. La mente rajasica è passionale collerica, soggetta a sbalzi d’umore. I soggetti in questione sono capaci di eccedere in tutto:sesso droghe, cibo alcool esercizio fisico, lavoro e ricerca del piacere.