Tempo libero e stile di vita

Chi Spiava I Terroristi PDF

Aderente prima al leninismo, poi ad una versione chi Spiava I Terroristi PDF di socialismo islamico, lo pseudonimo Carlos è il suo nome di battaglia, mentre la stampa gli ha attribuito il soprannome Lo Sciacallo. Ramírez Sánchez nasce a Michelena, Venezuela. Carlos fu soprannominato “Sciacallo” dalla stampa quando una copia del romanzo Il giorno dello sciacallo di Frederick Forsyth fu trovata tra i suoi beni personali.


Författare: Antonio Selvatici.

Sebbene il libro non fosse suo, il nome gli rimase. Da Beirut Carlos partecipò alla pianificazione dell’attacco al quartier generale dell’OPEC a Vienna. Il 21 dicembre 1975 condusse un commando di sei persone nell’edificio e catturò 60 ostaggi. Nel settembre 1976 Ramírez Sánchez venne arrestato in Jugoslavia, dalla quale però riuscì a uscire e a tornare a Baghdad.

Fino al 1982 il gruppo rimase inattivo, finché tentò un attacco a una centrale nucleare. In seguito all’azione fallita, Magdalena Kopp, moglie di Carlos, e un altro membro furono arrestati a Parigi: il gruppo per vendetta piazzò una serie di bombe contro bersagli francesi. Nel 1983 attaccò la “Maison de France” di Berlino ad agosto e mise due bombe su un TGV a dicembre: nell’attentato doppio alla stazione di Marsiglia e al treno TGV in arrivo persero la vita 5 persone e altre 50 rimasero ferite. Questi attacchi fecero perdere a Ramírez Sánchez il supporto delle nazioni compiacenti.

Il governo siriano costrinse Ramírez Sánchez a rimanere inattivo. Nel 1990 il governo iracheno di Saddam Hussein lo contattò, causando l’espulsione dalla Siria nel settembre 1991. Secondo quanto affermato da Carlos stesso, il terrorista venezuelano avrebbe la cittadinanza onoraria palestinese, concessagli da Yasser Arafat. I servizi segreti francesi e americani collaborarono con quelli sudanesi per la cattura del terrorista, offrendo a questi numerosi vantaggi in cambio della sua cattura. Carlos è noto anche per aver avuto durante la detenzione una corrispondenza privata con il presidente venezuelano Hugo Chávez Frías, che in un’intervista affermò egli non fosse un terrorista bensì un combattente rivoluzionario.

Durante la sua carriera, svolta principalmente durante la Guerra Fredda, venne accusato in occidente di essere un agente del KGB. Nel giugno 2003, Ramírez Sánchez pubblicò una collezione di scritti dal carcere, col titolo di Islam Rivoluzionario, dove cercò di spiegare e difendere le sue attività come parte di un conflitto di classe. Ramírez Sánchez si è sposato, con rito islamico, nel 2001, con la sua legale, Isabelle Coutant-Peyre, che è dunque la sua terza moglie. Carlos, nel giugno 2008, rilasciò alcune dichiarazioni all’agenzia di stampa ANSA riguardanti direttamente la storia e la politica italiana.

Il 26 gennaio 2012, sua moglie Isabelle Coutant-Peyre rilasciò una intervista esclusiva per Agoravox Italia, nella quale vennero discusse con il cronista le motivazioni che alimentarono i processi a carico del marito. Carlos lo sciacallo è un personaggio importante nella “trilogia di Bourne” di Robert Ludlum. Nei tre romanzi, Carlos è descritto come il più pericoloso assassino del mondo, un uomo con contatti internazionali che gli consentono di colpire con efficienza e anonimamente in ogni parte del globo. Frederick Forsyth nel suo racconto del 1971 Il giorno dello sciacallo, rappresenta un terrorista internazionale soprannominato “lo Sciacallo” assoldato per uccidere Charles de Gaulle.

Nel 1973 Fred Zinnemann diresse un film intitolato Il giorno dello sciacallo basato sul libro di Forsyth. L’attore Edward Fox interpretò il ruolo di un assassino nella fedele conversione del testo. Carlos viene rapito da una banda di mercenari al soldo di un editore che per ottenere clamorose esclusive per il suo quotidiano faceva compiere in proprio attacchi terroristici addossandone la responsabilità al gruppo di Carlos. Nel film True Lies, il personaggio di Arnold Schwarzenegger spaventa Bill Paxton accusandolo di essere il pericoloso terrorista “Carlos”. Carlos dalla prigione inscenando un attacco terroristico ad un parco di divertimenti spagnolo. Aidan Quinn, Donald Sutherland e Ben Kingsley la trama è ispirata alla storia di Carlos. Il personaggio Lacrobat in Whoops Apocalypse è una parodia di Carlos: il suo soprannome è The Devil.

Nel febbraio 2009, il regista francese Olivier Assayas inizia le riprese della miniserie televisiva, sulla vita di Ilich Ramírez Sánchez intitolata Carlos. URL consultato il 21 dicembre 2014. URL consultato il 23 agosto 2016. Pubblicato anche col nome di Tracking the Jackal: The Search for Carlos, the World’s Most Wanted Man. Encyclopedia of Terrorism di Harvey Kushner.

Straight Dope Staff Report: What’s up with the notorious terrorist Carlos the Jackal? Questa pagina è stata modificata per l’ultima volta il 16 nov 2018 alle 10:00. Vedi le condizioni d’uso per i dettagli. Alcuni dei contenuti riportati potrebbero urtare la sensibilità di chi legge. Le informazioni hanno solo un fine illustrativo. Wikipedia può contenere materiale discutibile: leggi le avvertenze.