Cucina

Come trovare il lavoro che piace PDF

Javascript non è abilitato su questo browser. Per utilizzare al meglio tutte le funzioni del sito ti consigliamo di abilitare javascript oppure di come trovare il lavoro che piace PDF il sito con un altro browser. Come Dio comanda è un film del 2008 diretto da Gabriele Salvatores, tratto dall’omonimo romanzo di Niccolò Ammaniti. Il film è girato tra le provincie di Udine e Pordenone.


Författare: Caterina Mengotti.

È possibile fare della propria passione un lavoro gratificante ed esprimere le proprie potenzialità in pieno senza sentirsi frustrati, non apprezzati da superiori e colleghi?Caterina Mengotti ci aiuta a compiere un viaggio di autoanalisi per riuscire a vivere la dimensione lavorativa in modo sereno e consapevole.Una guida per chi cerca o per chi vuole cambiare lavoro. Per non sentirsi schiavi del proprio lavoro.

In un paese immaginario del nord est italiano, Rino Zena è un operaio disoccupato, violento, alcolizzato e dalle convinzioni naziste, che vive con il figlio quattordicenne Cristiano. Rino educa suo figlio alla violenza, insegnandogli persino ad usare le armi. Una sera gli ordina di uccidere il cane dei vicini, colpevole di abbaiare ripetutamente e di turbare il sonno di Rino. Nonostante l’inclinazione violenta, Rino è profondamente attaccato a Cristiano e cerca di proteggerlo a modo suo dalle brutture del mondo circostante. Cristiano sembra provare particolare simpatia per Fabiana Ponticelli, una sua compagna di scuola. La stessa Fabiana diventa oggetto delle attenzioni di Quattro Formaggi, che crede di rivedere in lei la pornostar Ramona.

Una notte di pioggia, Quattro Formaggi vede la ragazza sfrecciare in motorino per andare a casa: il ragazzo allora si mette ad inseguirla. Quattro Formaggi, spaventato per quello che ha appena fatto, telefona a Rino, chiedendogli di venirlo a prendere. L’uomo si precipita sul posto e si rende subito conto dell’accaduto. Sul momento sembra voglia uccidere l’amico, poi però stramazza al suolo, vittima di un’emorragia cerebrale. Rino riesce a chiamare a casa.

Cristiano risponde alla chiamata e si precipita a cercare il padre. Lo trova e, vedendo il corpo senza vita di Fabiana lì accanto, teme che sia stato lui ad ucciderla. Senza perdersi d’animo, Cristiano fa il massaggio cardiaco a Rino, lo rianima, carica il corpo nel furgone assieme a quello di Fabiana, mettendosi successivamente alla guida del mezzo. Mentre il padre viene ricoverato in ospedale in coma, Cristiano passa momentaneamente sotto la tutela di Beppe Trecca, il quale, grazie alle astuzie del ragazzo, non sospetta minimamente l’accaduto. Una notte Cristiano carica il corpo senza vita di Fabiana su una carriola e lo getta nel fiume.

Il corpo della ragazzina verrà in seguito ritrovato dalla polizia. Quattro Formaggi, sconvolto dal complicarsi della vicenda, si prefigura così di uccidere Rino, portando a termine il programma criminale che, nella sua mente malata, Dio ha disegnato per proteggerlo. Cristiano, temendo di finire in un istituto, scappa dal funerale di Fabiana e cerca aiuto da Quattro Formaggi: si precipita da lui e trova solo il corpo senza vita del ragazzo. Nella sequenza finale, Cristiano raggiunge in ospedale il padre che si finge ancora in coma per fargli una sorpresa. Il ragazzino si scusa con lui per aver dubitato della sua innocenza e aver creduto fosse lui l’assassino. Il padre si volta verso di lui mentre le lacrime gli solcano il viso. La realizzazione del film venne annunciata ufficialmente il 18 maggio 2007 durante una conferenza stampa al Festival di Cannes.