Politica e attualità

Compendio della dottrina sociale della Chiesa PDF

Questa voce o sezione compendio della dottrina sociale della Chiesa PDF argomenti storia economica e cattolicesimo non cita le fonti necessarie o quelle presenti sono insufficienti. La Dottrina Sociale della Chiesa è un’espressione che indica l’insieme di principi, teorie, insegnamenti e direttive emanate dalla Chiesa cattolica in relazione ai problemi di natura sociale ed economica del mondo contemporaneo.


Författare: .

1941 da Papa Pio XII, ed è stata poi sistematicamente utilizzata, salvo una breve parentesi, dai pontefici successivi. Questi documenti pontifici sono il frutto non solo del Magistero della Chiesa, ma anche del dibattito e degli studi di sacerdoti e laici cattolici. Inoltre il Magistero sociale non prende in considerazione tanto e solo i problemi economici, ma più in generale i problemi della società nel suo complesso considerata, di cui quelli economici sono soltanto una parte. Sono documenti sociali, in quanto riguardanti la società, anche encicliche come la Immortale Dei di Leone XIII o la Spe salvi di Benedetto XVI.

Uomo, perché egli è creatura di Dio, dotata di dignità spirituale e soprannaturale, centro dell’ordine economico, sociale, politico, insieme alla sua famiglia. Nella prima grande enciclica sociale, la Rerum Novarum, trattando del salario si afferma che il principio ispiratore di tutta la questione sociale è l’inalienabile dignità della persona umana. L’uomo deve essere riconosciuto tale anche quando è retribuito. Deve avere, quindi, una quantità di salario che gli permetta il giusto sostentamento per sé e per la sua famiglia. Papa Pio XII aggiunse a questi concetti alcuni elementi nuovi. Nello sconvolgimento del secondo conflitto mondiale la difesa della persona umana aveva mostrato parecchi lati deboli, dimostrandosi profondamente incerta. L’enciclica Mater et Magistra di papa Giovanni XXIII ha esteso l’insegnamento della Chiesa ai problemi nuovi del mondo moderno.

Lo stesso argomento in dettaglio: Codice di Camaldoli. Per la Dottrina sociale della Chiesa cattolica, sono lasciati ai cittadini la responsabilità ed il compito di determinare, a seconda delle mutevoli esigenze, l’organizzazione politica, tecnica ed istituzionale dello Stato. Rispettare la libertà religiosa ed i diritti della Chiesa. 21 marzo 1947: Pio XII, Fulgens radiatur, lettera enciclica in occasione della ricorrenza del XIV secolo del transito di S.

URL consultato il 12 febbraio 2016. La dottrina economico-sociale della Chiesa: dal Vangelo agli ultimi messaggi pontifici, Roma, ERI, 1964. I cattolici, l’economia, il mercato, Soveria Mannelli, Rubbettino, 2009, pp. Angelo Scola, La dottrina sociale della Chiesa: risorsa per una società plurale, Milano, Vita e Pensiero, 2007. Giorgio Campanini, La dottrina sociale della Chiesa: le acquisizioni e le nuove sfide, Bologna, EDB, 2007. Bartolomeo Sorge, Introduzione alla dottrina sociale della Chiesa, Brescia, Queriniana, 2006.

Giuseppe Dalla Torre, Dottrina sociale della Chiesa e diritto, “Iustitia”, 2005, 58, 1, pp. Pontificio Consiglio della Giustizia e della Pace, Compendio della dottrina sociale della Chiesa, Roma, Libreria editrice vaticana, 2005. Karol Wojtyla, La dottrina sociale della Chiesa – intervista di Vittorio Possenti, commento di Sergio Lanza, Roma, Lateran University press, 2003. Ubaldo Guiducci, Il neo-liberismo e la dottrina sociale della chiesa, “Studi economici e sociali”, 2000, 35, 2, pp. Piero Barucci, Antonio Magliulo, L’insegnamento economico e sociale della Chiesa, 1891-1991, Milano, Mondadori, 1996. Robert e Edward Skideksky, How much is enougth? The love of money and the case for the good live, Penguin Books, 2012.

Luigi Negri, Per un umanesimo del terzo millennio. Il Magistero sociale della Chiesa, Edizioni Antartidi, Milano 2011. Università Cattolica del Sacro Cuore, Dizionario della Dottrina Sociale della Chiesa. Questa pagina è stata modificata per l’ultima volta il 27 nov 2018 alle 12:55. Vedi le condizioni d’uso per i dettagli. La Cattedrale di San Giovanni in Laterano a Roma è Madre e Capo di tutte le Chiese cattoliche di Roma e del mondo.

La Basilica di San Pietro nello Stato della Città del Vaticano è la più grande basilica di Roma. Ha ospitato i due concili Vaticani, nonché le esequie e le proclamazioni degli ultimi papi. Tra le Chiese cristiane, secondo le statistiche, la Chiesa cattolica conta il maggior numero di fedeli a livello mondiale, con un’alta percentuale in Europa e nelle Americhe. Lo stesso argomento in dettaglio: Storia del cristianesimo. Immagine devozionale di Gesù Cristo, di cui la Chiesa si considera sposa.

La Chiesa cattolica stabilisce il proprio effettivo giorno di nascita già nel mattino di Pasqua, quando Cristo risorto si rese manifesto alle donne e agli apostoli. Andate dunque e ammaestrate tutte le nazioni, battezzandole nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito santo, insegnando loro ad osservare tutto ciò che vi ho comandato. La sua diffusione fu rapida e continua in numerose aree dell’Impero romano, anche se venne riconosciuta come lecita solo nel IV secolo con l’editto di Milano di Costantino I. Dio restando uno e unico si deve estendere a tutto il mondo e a tutti i secoli e per questo la Chiesa cattolica tende a ricapitolare tutta l’umanità in Cristo capo nell’unità del suo Spirito.