Politica e attualità

Con l’Italia nel cuore PDF

La bestia nel cuore è un film del 2005 diretto da Cristina Comencini, basato sull’omonimo romanzo della stessa regista. Franco, un attore che per mancanza di lavoro si è visto costretto a lavorare in una serie televisiva, diretta dal talentuoso, ma disilluso, regista Negri. A causa dello spostamento della tomba con l’Italia nel cuore PDF genitori, Sabina si rende conto di ricordare solo per gradi la propria infanzia, vissuta in una severa famiglia della classe media. Di lì a poco inizia ad avere degli incubi spaventosi e ne riferisce il disagio a Emilia, la sua più cara amica, purtroppo cieca a causa di una malattia degenerativa.


Författare: .

In occasione del 150° anniversario dell’Unità d’Italia, si presenta al pubblico l’inedito percorso didattico “L’Italia s’è Desta”. Una selezione di opere raccolte all’interno della Galleria d’arte moderna di Palazzo Pitti di Firenze che riguardano la storia risorgimentale; un viaggio storico dai primi anni dell’Ottocento all’Unità. Studiato per agevolare qualsiasi tipo di fruitore, tramite un’immediata corrispondenza iconografica-storica e una precisa distinzione cromatica. In colore rosso è segnalato il primo gruppo di storia risorgimentale, in quanto tratterà di personaggi e battaglie inserite nell’intervallo storico 1800-1870; in verde sono narrati gli episodi di storia evocativa in riferimento alle opere cariche di significati patriottici; infine in blu alcune parole chiave per approfondimenti o curiosità, oltre ad una essenziale appendice cronologica.

Sabina nel frattempo scopre di essere incinta, ma non lo rivela a Franco, decidendo invece di passare le vacanze natalizie da Daniele, suo fratello maggiore, che insegna letteratura all’Università della Virginia a Charlottesville, negli Stati Uniti, dove vive con la moglie Anne e i due figli. Ben accolta dal fratello e dalla sua famiglia, Sabina gli confida la sua gravidanza e gli parla degli incubi che la perseguitano, ma lui ne minimizza il significato. Daniele le rivela la loro “bestia nel cuore”: durante l’infanzia il padre aveva abusato di loro, con il tacito assenso della madre. La confessione di Daniele unisce ancor di più fratello e sorella. Daniele è convinto che la prossima maternità permetterà a Sabina di uscire da questa situazione.

Le confida che lui si era dovuto sottoporre a ore di psicanalisi per avere un rapporto sano con i figli. Tornata in Italia, però, il rapporto con Franco diventa involontariamente più freddo, nonostante gli riveli la sua gravidanza, cosa che fa desistere il compagno dal rivelarle il tradimento. Nel frattempo, Sabina è felice di scoprire che è nata una storia d’amore fra Emilia e Maria, che Sabina aveva mandato dall’amica per tenerle compagnia. L’estrema solitudine di entrambe le donne le aveva fatte avvicinare sempre di più. Poco dopo, Sabina scompare dal casolare allarmando tutti a causa dell’eccessivo caldo che può causarle dei problemi, proprio adesso che è in procinto di partorire. Sono sempre i flutti che metaforicamente inondano ogni ricordo triste dell’infanzia.

All’ospedale giungono infine Franco e gli altri. In America, Daniele promette di tornare in Italia a trovare la sorella e il nipote che porta il suo nome, convinto che un giorno entrambi riusciranno a camminare a testa alta con l’altra gente, nonostante il trauma subito. Il brano che fa da sottofondo musicale ai sogni e ai ricordi di Sabina è The Dream, composto da Jocelyn Pook nel 1999 per il film Eyes Wide Shut di Stanley Kubrick. Il film ha incassato in Italia 4. 5 mentre invece il pubblico lo ha valutato 2. URL consultato il 9 novembre 2012.