Arte e spettacolo

I generali di Hitler PDF

Nel novembre 1942 Adolf Hitler, durante una riunione alla Tana del Lupo di Rastenburg, I generali di Hitler PDF Traudl Junge come sua segretaria. Il 20 aprile 1945, durante la battaglia di Berlino, un bombardamento d’artiglieria sveglia Traudl, la collega Gerda Christian e la cuoca Constanze Manziarly nella loro stanza del Führerbunker. Il 21 aprile, mentre la sua unità è fuori a combattere i sovietici, il generale Helmuth Weidling va al bunker in attesa di essere fucilato per aver ordinato un ritiro a ovest. Dopo aver visto dei civili combattenti morire inutilmente in battaglia, Mohnke affronta il ministro della propaganda Joseph Goebbels e cerca di persuaderlo a far evacuare i civili.


Författare: Correlli Barnett.

Un ritratto collettivo dei signori della guerra hitleriana e del loro patto scellerato col dittatore.

Goebbels risponde a Mohnke che non ha nessuna compassione per i civili, siccome hanno già scelto il loro destino. La notte del 23 aprile il Reichsleiter Martin Bormann interrompe un incontro tra Hitler, Goebbels e Walther Hewel leggendo un telegramma del maresciallo Hermann Göring, proponendo il permesso di assumere il comando e diventare capo di Stato. A cena, Hitler riceve un rapporto che Himmler ha contattato il diplomatico Folke Bernadotte nel tentativo di negoziare la resa. In preda all’ira, ordina a von Greim e alla sua amante Hanna Reitsch di trovare Himmler e Fegelein e portarli al suo cospetto.

Il 28 aprile, il Reichsphysician delle SS Ernst-Robert Grawitz, capo della Croce Rossa tedesca, chiede il permesso a Hitler di evacuare Berlino per paura di rappresaglie da parte dei russi per le sue azioni. Hitler rifiuta ancora una volta la proposta e Grawitz va a casa uccidendo se stesso e la sua famiglia con delle granate. Quella stessa notte, Fegelein viene trovato e sommariamente fucilato. Il 30 aprile, i dottori Schenk, Werner Haase e l’infermiera Erna Flegel vengono convocati nel bunker per essere ringraziati dal Führer per i loro servizi medici nei confronti dei feriti.