Filosofia e psicologia

I tre dialoghi e il racconto dell’Anticristo PDF

Questa voce o sezione sull’argomento religione è priva o carente di note e riferimenti bibliografici puntuali. Giudaismo non può esistere I tre dialoghi e il racconto dell’Anticristo PDF “anticristo” con la funzione escatologica che questa parola richiama nel cristianesimo. Nonostante lo sviluppo che la figura dell’anticristo conobbe soprattutto nel primo millennio, essa compare soltanto in pochissimi passi del Nuovo Testamento. Altri passi apocalittici del Nuovo Testamento, tuttavia, descrivono l’azione di un oppositore che si dovrebbe sollevare contro l’avverarsi dei progetti di Dio per l’umanità.


Författare: Vladimir Sergeevic? Solov’e¨v.

Ciò che sottolinea maggiormente il suo agire è l’esaltazione: egli siede nel tempio di Gerusalemme, il più sacro dei luoghi. Con questo gesto provocatorio, intende rifiutare a Dio il riconoscimento di essere l’unica autorità degna di stare nel tempio, anzi, sedendo nel tempio egli si arroga una dignità divina, pretendendo anche un culto. Anche una figura simbolica dell’Apocalisse di Giovanni fu spesso interpretata come una descrizione dell’anticristo: la cosiddetta “bestia che sale dal mare” di cui parla il capitolo 13. Christus venit humilis, ille venturus est superbis. Christus venit humiles erigere, peccatores iustificare, ille e contra humiles eiciet, peccatores magnificabit, impios exaltabit semperque vicia, quae sunt contraria virtutibus, docebit.

Cristo venne per esaltare gli umili, per giustificare i peccatori, egli al contrario scaccerà gli umili, magnificherà i peccatori, esalterà gli empi, e insegnerà sempre i vizi, che sono contrari alle virtù. In quanto figure della presenza del maligno nel mondo, i personaggi neotestamentari descritti nel capitolo precedente si sovrapposero e acquisirono ulteriori connotati nel corso dei secoli. Negli scritti appena citati, la figura dell’anticristo si arricchisce di ulteriori dettagli. Nelle sue opere riconosciute come autentiche, Gioacchino da Fiore descrisse un doppio anticristo: l’ultimo anticristo, il principale, ma anche un altro anticristo minore che doveva apparire nei tempi presenti della Chiesa. Tra i personaggi storici in cui nel Medioevo si volle identificare l’anticristo, va citato soprattutto Federico II, visto come l’anticristo soprattutto negli ambienti francescani.

Nostradamus è debitore, nelle sue quartine profetiche, di un’amplissima serie di fonti e di tradizioni tipicamente medievali. La ricerca di un linguaggio volutamente criptico, tuttavia, rende l’interpretazione di queste quartine quanto mai difficoltosa. Il punto nero è identificabile con un neo a sinistra della spina dorsale, sulla schiena, dove si credeva fosse il cuore. In calling the pope the “antichrist”, the early Lutherans stood in a tradition that reached back into the eleventh century. Not only dissidents and heretics but even saints had called the bishop of Rome the “antichrist” when they wished to castigate his abuse of power. Quando chiamavano il papa “anticristo”, i primi luterani attingevano ad una tradizione che risaliva all’undicesimo secolo. Non solo dissidenti ed eretici, ma perfino alcuni santi avevano chiamato il vescovo di Roma “l’anticristo” quando volevano denunciare i suoi abusi di potere.

William Tyndale, un riformatore inglese, affermò che i regni cattolici della sua epoca erano l’impero dell’anticristo, ma anche che qualunque organizzazione religiosa che distorcesse la dottrina dell’Antico e del Nuovo Testamento dimostrava di essere opera dell’anticristo. La traduzione di Tyndale del secondo capitolo della Seconda ai Tessalonicesi rifletteva questa sua interpretazione, ma significativamente venne poi emendata da successivi revisori. All’interno della cattolico-romana attuale non vi è affatto unanimità circa il fatto che il termine “anticristo” indichi una persona, un prototipo o un’idea. Secondo i teologi o predicatori più tradizionalisti, dell’anticristo che si farà dio per imporre all’umanità il proprio regno parlerebbero esplicitamente sia il Nuovo Testamento sia i Padri della Chiesa, che sono fonti autentiche della dottrina cattolico-romana. Un’altra corrente di pensiero considera invece l’anticristo una “leggenda”, o comunque una figura simbolica. Prima della venuta di Cristo, la Chiesa deve passare attraverso una prova finale che scuoterà la fede di molti credenti. La persecuzione che accompagna il suo pellegrinaggio sulla terra svelerà il “mistero di iniquità” sotto la forma di un’impostura religiosa che offre agli uomini una soluzione apparente ai loro problemi, al prezzo dell’apostasia dalla verità.