Cucina

Il gioco del silenzio PDF

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Aveva ragione Mascagni dicendo che la partita della musica si gioca nella scuola, ma per giocarla bene, questa partita, è necessario poter contare su maestri esperti e il gioco del silenzio PDF. A questi maestri cui tocca districarsi tra concorsi, graduatorie, trasferimenti e orari difficili occorre una fiducia ben salda nella loro missione. Apparentemente relegata a un ruolo secondario sulla scena musicale dominata da Debussy, Ravel e Stravinsky, la figura di Satie non smette di incuriosire gli appassionati e interessare gli studiosi per la sua originalità.


Författare: Andrew Clements.

Che ruolo riveste l’improvvisazione nelle diverse espressioni della musica d’oggi, jazz, etnica, colta, elettronica? Per l’ottantesimo compleanno del grande musicista, ecco l’omaggio al suo rapporto privilegiato con la Francia, da sempre patria artistica che ha tributato a Conte onori e riconoscimenti, dentro e fuori dalle sale concertistiche, nelle stazioni radiotelevisive, sul grande schermo cinematografico che ne ha spesso utilizzato le musiche. Luca Vitali sul jazz norvegese è non solo importante ma diviene lente d’ingrandimento della nuova realtà jazzistica europea. Perché racconta quanto un relativamente piccolo mondo come la Norvegia possa nutrirsi con i nuovi linguaggi solo se è in grado di relazionarsi con il mondo più ampio.

Regia di Claudio Chianura, fotografia di Rita Antonioli. Con la partecipazione di Irvine Arditti, Terry Riley, Wolfgang Korb, Giancarlo Schiaffini, Gianni Dessì, Dario Calderone e Daniele Roccato. A 40 anni dall’esordio della band guidata da David Byrne, questo volume propone scritti e interviste ai protagonisti di una tra le più importanti esperienze della musica moderna. L’art-rock americano nasce nei locali newyorkesi grazie a Byrne e compagni e con loro, guidati dalla brillantissima produzione di Brian Eno, approda a una forma inedita di musica bianca elettrica dalle radici nere. Una ricca antologia definitiva per studiosi e appassionati, con alcuni testi inediti e immagini, dedicata alla voce di Demetrio Stratos e alla sua originale ricerca musicale e antropologica. Testi di Demetrio Stratos, Gianni Sassi, GE Simonetti, Paolo Tofani, Massimo Villa, Claudio Chianura, Daniela Ronconi, Gigliola Nocera, Franco Ferrero, Fatima Miranda e molti altri.

Curata da Gianluca Faragalli, è l’edizione italiana della più recente biografia francese di Claude-Achille Debussy, nato nel 1862 e, assieme a Maurice Ravel, uno dei massimi esponenti dell’impressionismo musicale, nonché uno dei più importanti compositori francesi di sempre. Una vita complicata, quella di Debussy, sul piano biografico quanto artistico. Felice destino, sembrava, quello del giovane Prokofiev: talento precoce nella Russia dell’ultimo Zar, compositore iconoclasta e pianista virtuoso. La prima monografia completa dedicata a uno dei maggiori protagonisti della nuova musica, tra jazz, colta e sperimentazione.

John Zorn è uno dei musicisti di punta della scena newyorkese e questo libro esplora per la prima volta l’intero universo del’artista americano, rivelandone la storia, la formazione e l’esemplare filosofia di vita. La vita antica fu tutta silenzio. Oggi, il rumore trionfa e domina sovrano sulla sensibilità degli uomini. Arte dei rumori nel 1913, anticipando gli scenari sonori del nostro tempo. Il Tango ha dato, com’è noto, formidabili frutti anche sul versante letterario, ma il potere di seduzione della sua musica va al di là di ogni barriera linguistica, provocando la folgorazione immediata in chiunque abbia abbassato le difese dal sentimento e sia disponibile a lasciarsi docilmente invadere dalla sua febbre. Il Rumore è il ticchettìo dell’orologio mentre si cerca di dormire, il fragore del traffico cittadino o semplicemente la musica degli altri. Robert Wyatt raccontato dalla viva voce dello stesso musicista inglese, ripresa qui da molte sue interviste rilasciate alla stampa italiana e a quella britannica.