Migliora te stesso

Il sentiero dei bucaneve PDF

Antichi libri rilegati ed usurati nella biblioteca del Merton College a Oxford. Un libro è costituito da un insieme di fogli, stampati oppure manoscritti, delle stesse dimensioni, rilegati insieme in un certo il sentiero dei bucaneve PDF e racchiusi da una copertina.


Författare: Martina Salvatori.

Rebecca e Alice vivono insieme da quando sono nate: la madre della prima è sposata con il padre della seconda, quindi possono dirsi legalmente sorelle. Eppure, sono molto diverse, forse troppo: Rebecca è una studentessa di medicina veterinaria, ha ventidue anni, è introversa, insicura e poco esperta nelle questioni di cuore; Alice invece è un anno più giovane, lavora in una profumeria, è spigliata ed estroversa ma anche molto vanitosa, viziata ed egocentrica. Le due, molto unite da piccole, si sono allontanate progressivamente durante l’adolescenza, fino ad avere rapporti molto tesi nell’età adulta; Alice tenta in ogni modo di mettere in difficoltà Rebecca, sia in famiglia che fuori, e le cose si complicano quando questa conosce Thomas, un compagno di università: tra le due si scatenerà una forte competizione, che coinvolgerà anche le persone che stanno loro intorno. Chi la spunterà questa volta?

Il libro è il veicolo più diffuso del sapere. L’insieme delle opere stampate, inclusi i libri, è detto letteratura. I libri sono pertanto opere letterarie. Un negozio che vende libri è detto libreria, termine che in italiano indica anche il mobile usato per conservare i libri. La biblioteca è il luogo usato per conservare e consultare i libri.

La parola italiana libro deriva dal latino liber. Livelli di produzione libraria europea dal 500 al 1800. L’evento chiave fu l’invenzione della stampa a caratteri mobili di Gutenberg nel XV secolo. La storia del libro segue una serie di innovazioni tecnologiche che hanno migliorato la qualità di conservazione del testo e l’accesso alle informazioni, la portabilità e il costo di produzione. Essa è strettamente legata alle contingenze economiche e politiche nella storia delle idee e delle religioni. La scrittura è la condizione per l’esistenza del testo e del libro.

La scrittura, un sistema di segni durevoli che permette di trasmettere e conservare le informazioni, ha cominciato a svilupparsi tra il VII e il IV millennio a. Quando i sistemi di scrittura furono inventati furono utilizzati quei materiali che permettevano la registrazione di informazioni sotto forma scritta: pietra, argilla, corteccia d’albero, lamiere di metallo. Lo studio di queste iscrizioni è conosciuto come epigrafia. Una tavoletta può esser definita come un mezzo fisicamente robusto adatto al trasporto e alla scrittura. Le tavolette di argilla furono ciò che il nome implica: pezzi di argilla secca appiattiti e facili da trasportare, con iscrizioni fatte per mezzo di uno stilo possibilmente inumidito per consentire impronte scritte. Le tavolette di cera erano assicelle di legno ricoperte da uno strato abbastanza spesso di cera che veniva incisa da uno stilo. Servivano da materiale normale di scrittura nelle scuole, in contabilità, e per prendere appunti.