Sport

L’intervista PDF

Da oggi, avrai accesso ad nuova modalità di sfoglio da PC, con la possibilità di scaricare il PDF ed effettuare ricerche all’interno dell’archivio. Potrai inoltre leggere il tuo quotidiano preferito o l’Espresso anche su Tablet. Per accedere basterà cliccare sul pulsante “Accedi” che trovi in l’intervista PDF a destra ed effettuare il login con le stesse credenziali di Extra.


Författare: Alain Elkann.

Scegli la testata di tuo interesse e buona lettura! Questa voce sugli argomenti programmi radiofonici e opere letterarie è solo un abbozzo. Contribuisci a migliorarla secondo le convenzioni di Wikipedia. Segui i suggerimenti del progetto di riferimento.

Giorgio Manganelli raccoglierà con altri scritti le interviste immaginate e scritte da sé nel libro A e B, che è stato un caso letterario straordinario degli anni settanta. I fantasmi intervistati sono quelli dei personaggi storici che vissero lungo un arco di tempo considerevole che va dall’epoca dell’uomo di Neanderthal fino al XX secolo. In anni più recenti, la formula è stata ripresa in diversi programmi radiofonici e televisivi, spettacoli teatrali e incontri letterari. Il duo comico Lillo e Greg, nella trasmissione radiofonica 610, ne ha fatto una gustosa parodia: per motivi microfonici, le interviste non potevano prevedere la pronuncia di singole consonanti o vocali, rendendole in tal modo esilaranti e, di fatto, “impossibili” da portare a termine. Italo Calvino, Romanzi e racconti, vol. III: Racconti sparsi e altri scritti d’invenzione, “I Meridiani”, Arnoldo Mondadori Editore, Milano 1994, 20013, pp. L’Intervista con Tacito fu pubblicata dapprima in Nuove interviste impossibili, Milano: Bompiani, 1976, pp.

Venne poi inclusa da Raffaele La Capria nella raccolta Fiori giapponesi, I ed. Quella su De Amicis era uscita nell’antologia Bompiani e le altre nel proprio volume A e B, Rizzoli, Milano, 1975. Le interviste impossibili, Bompiani, Milano 1975. Nuove interviste impossibili, Bompiani, Milano 1976. Giorgio Manganelli, A e B, Rizzoli, Milano 1975.