Società

La fede che vince il mondo. L’annuncio di Cristo nel mondo d’oggi PDF

Luigi Giussani nacque e trascorse la sua infanzia nella cittadina di Desio, in Brianza, a pochi chilometri da Milano. Il 2 ottobre 1933 entrò nel seminario diocesano San Pietro Martire di Seveso dove frequentò i primi quattro anni di ginnasio. Il 26 maggio 1945 Giussani, ventitreenne, ricevette l’ordinazione sacerdotale la fede che vince il mondo. L’annuncio di Cristo nel mondo d’oggi PDF cardinale Ildefonso Schuster. Nel 1954, trentaduenne, lasciò l’insegnamento in seminario per quello nelle scuole superiori.


Författare: Raniero Cantalamessa.

I cosiddetti “credenti”, in realtà, il più delle volte credono nell’esistenza di un Creatore e di un “aldilà” poco definito. Questa però è una fede deistica, non ancora cristiana: Gesù Cristo è assente in questo tipo di religiosità. La fede “che salva” e “che vince il mondo” è la fede in Gesù Cristo Figlio di Dio e nel suo mistero pasquale: morte, risurrezione, invio dello Spirito. Raniero Cantalamessa invita il popolo di Dio a proclamare Gesù come Signore in tutti i momenti forti della vita cristiana.

Iniziò anche un’attività pubblicistica volta a porre attenzione sulla questione educativa. Redasse la voce “Educazione” per l’Enciclopedia Cattolica. Sotto al cardinale Colombo continuò gli studi di teologia protestante americana per i quali soggiornò per cinque mesi negli Stati Uniti. Lo stesso argomento in dettaglio: Comunione e Liberazione.

Lo Spirito Santo ha suscitato nella Chiesa, attraverso di lui, un Movimento, il vostro, che testimoniasse la bellezza di essere cristiani in un’epoca in cui andava diffondendosi l’opinione che il cristianesimo fosse qualcosa di faticoso e di opprimente da vivere. Cardinale Joseph Ratzinger durante l’omelia per le esequie di Don Giussani, Duomo di Milano, 24 febbraio 2005. Don Giussani ne assunse la guida presiedendone il consiglio generale. L’11 febbraio 1982 il Pontificio Consiglio per i Laici riconobbe la Fraternità di Comunione e Liberazione e don Giussani ne guidò la Diaconia Centrale. Fu creato Monsignore da Giovanni Paolo II nel 1983 con il titolo di Prelato d’onore di Sua Santità.

Propone la concezione della fede e dell’esperienza cristiana come incontro con Cristo attraverso la Chiesa cattolica. Da ciò nasce anche una critica alla ragione illuminista. Don Giussani morì a Milano il 22 febbraio del 2005. Molti gli resero omaggio nei giorni successivi nella camera ardente, allestita nella cappella dell’Istituto Sacro Cuore, scuola voluta dallo stesso don Giussani. Il 17 gennaio del 2006 venne riconosciuto dalla Santa Sede fondatore delle Suore di Carità dell’Assunzione insieme a padre Stefano Pernet. In occasione del settimo anniversario della morte, il 22 febbraio 2012 è stato dato l’annuncio della richiesta di Nihil obstat alla Santa Sede per dare inizio alla fase diocesana del processo per la causa di beatificazione e canonizzazione di don Luigi Giussani. Trivolzio, il piazzale adibito all’accoglienza delle auto dei pellegrini alla Chiesa parrocchiale che ospita le spoglie di San Riccardo Pampuri, santo indicato a tutto il movimento di CL da Mons.

La maggior parte delle opere di Luigi Giussani, soprattutto a partire dagli anni ottanta, deriva dalla trascrizione di dialoghi, conversazioni e lezioni svolte in pubblico durante raduni, convegni, esercizi spirituali. Dopo la sua morte, è iniziata la catalogazione sistematica dei testi e degli scritti di Giussani. Sul sito web Luigi Giussani Scritti, curato dalla Fraternità di Comunione e Liberazione, è iniziata dal 2009 la pubblicazione di schede riassuntive dei testi del sacerdote, molti dei quali sono stati resi disponibili in e-book. Dal 1993 e fino alla sua morte, Luigi Giussani ha diretto la collana editoriale I libri dello spirito cristiano per la Biblioteca Universale Rizzoli. Il senso religioso, Jaca Book, 1966. L’impegno del cristiano nel mondo, con Hans Urs von Balthasar, Jaca Book, 1971, 2017.

Tracce di esperienza e appunti di metodo cristiano, Jaca Book, 1972. Decisione per l’esistenza, Jaca Book, 1978. Il senso della nascita, colloquio con Giovanni Testori, BUR Rizzoli, 1980. Moralità: memoria e desiderio, Jaca Book, 1980. Pregare, illustrazioni di Marina Molino, Jaca Book, 1984. La fede e le sue immagini, illustrazioni di Marina Molino, Jaca Book, 1984. La coscienza religiosa nell’uomo moderno, Jaca Book, 1985.

Un avvenimento di vita, cioè una storia, EDIT – Il Sabato, 1993. Il senso di Dio e l’uomo moderno, BUR Rizzoli, 1994. Il tempo e il tempio, BUR Rizzoli, 1995. Porta la speranza, Marietti 1820, 1997. Riconoscere una presenza, San Paolo, 1997.