Dizionari e opere di consultazione

La Riforma Orlando PDF

Dal 2006 è membro della Camera dei deputati dove è componente della commissione bilancio e della commissione parlamentare antimafia. Nato a La Spezia da la Riforma Orlando PDF di origine campana, consegue la maturità scientifica al Liceo scientifico “Antonio Pacinotti” della stessa città. Nel 2010, come primo dei non eletti alle elezioni provinciali del 2007, diventa consigliere provinciale a La Spezia come subentrante.


Författare: Guido Picciotto.

Come già anticipato, dopo circa due anni e mezzo di complessi lavori e discussioni parlamentari, la ed. riforma Orlando (DDL 4368) è divenuta legge dello Stato. Il disegno di legge scaturisce dall’accorpamento in un unico testo di tre progetti di legge già approvati dalla Camera (Atti Camera nn. 2798, 2150 e 1129) e di una pluralità di proposte di legge di iniziativa parlamentare. Esso consta di un unico articolo con ben novantacinque commi, che intervengono sull’intero sistema penale, con norme immediatamente efficaci e diverse deleghe, alcune delle quali molto importanti e delicate. Quanto alla materia penale sostanziale, vi sono disposizioni che introducono modifiche dirette al codice penale (commi 1-15), nonché una delega per l’adozione di decreti legislativi per la modifica della disciplina del regime di procedibilità per taluni reati e delle misure di sicurezza personali e per il riordino di alcuni settori del codice penale (commi 16-17) e una delega per l’adozione di un decreto legislativo in materia di casellario giudiziale (commi 18-19). Con riguardo alla materia penitenziaria, vi è un’articolata delega che recepisce in larga parte il lavoro fatto dagli Stati generali dell’esecuzione penale (commi 82,85 e 86). La parte centrale e più cospicua della manovra (commi 21-84) è dedicata al processo penale.

Nel gennaio 2011 Bersani lo nomina commissario del PD di Napoli. Il 23 febbraio 2017 ufficializza la sua candidatura come segretario del Partito Democratico per le primarie del 2017. Viterbo, L’Aquila, Foggia e Medio Campidano. Alle elezioni politiche del 2018 viene rieletto deputato, nella circoscrizione Emilia-Romagna. Durante il suo mandato viene concessa l’Autorizzazione integrata ambientale alla centrale termoelettrica “Eugenio Montale” presente a La Spezia, alimentata a carbone e metano.

Orlando è uno dei promotori della legge sulle emergenze ambientali della Terra dei fuochi e dell’Ilva che fornisce nuovi strumenti alla magistratura per combattere i roghi di rifiuti, accelera le bonifiche e stabilisce l’uso dell’esercito a scopo di sorveglianza nelle terre contaminate. Il 21 febbraio 2014 viene indicato come ministro della giustizia dal Presidente del Consiglio incaricato Matteo Renzi. Sul fronte della lotta alla corruzione ha promosso il potenziamento dell’ANAC, attraverso il decreto legge n. 2014, e la nuova legge anticorruzione, che ha tra i punti principali un aumento delle pene per i reati più gravi contro la pubblica amministrazione.