Dizionari e opere di consultazione

Le cellule della speranza PDF

Javascript non è abilitato su questo browser. Per utilizzare al meglio tutte le funzioni del sito ti le cellule della speranza PDF di abilitare javascript oppure di visitare il sito con un altro browser.


Författare: Gianluca Ferraris.

Le cellule staminali sono la nuova frontiera della medicina. Ma come distinguere le possibilità concrete dalle illusioni? Qual è il vero potenziale di guarigione? Quanto è reale la prospettiva di curare attraverso queste cellule malattie come le leucemie, il morbo di Parkinson, la distrofia muscolare, la paralisi, la sclerosi multipla? O di riparare lesioni alla cornea, al midollo spinale, al sistema nervoso? E la questione «cordone ombelicale» che preoccupa migliaia di genitori? Questo libro-inchiesta spiega qual è lo stato reale della ricerca e della terapia in questo momento, come evitare le truffe delle «cliniche della speranza» e come orientarsi verso un aiuto concreto.

Per poter essere definita come staminale una cellula deve soddisfare due proprietà: l’autorinnovamento e la pluripotenza. L’autorinnovamento è stato identificato per la prima volta nel 1963 durante studi sul midollo osseo, e rappresenta la capacità di tali cellule di compiere un numero illimitato di cicli replicativi mantenendo sempre il medesimo stadio differenziativo. La pluripotenza è la capacità di dare origine a una o più linee o tipi cellulari tramite il differenziamento. All’interno di questo concetto potrebbe essere anche compreso quello di transdifferenziamento, cioè la capacità di una cellula staminale in fase di differenziamento di cambiare la propria linea cellulare modificando il suo programma di sviluppo.

Le cellule staminali vengono classificate in base alla loro potenza, la potenzialità di differenziarsi nei vari tipi o linee cellulari. Totipotenza: la capacità di una singola cellula di dividersi e produrre tutte le cellule differenziate in un organismo, compresi i tessuti extraembrionali. In alcuni organismi, le cellule già differenziate possono ritrovare la totipotenza. Ad esempio nelle coltivazioni in vitro di tessuti vegetali. Oligopotenza: la capacità di differenziarsi solo in alcuni tipi di cellule. Quali ad esempio di dare origine alla linea linfoide o mieloide. Altri esempi di cellule progenitrici oligopotenti sono le cellule staminali vascolari che hanno la capacità di diventare o cellule muscolari lisce oppure endoteliali.