Letterature

Né carne né pesce PDF

Carne è il termine alimentare usato comunemente per intendere le parti commestibili degli animali non acquatici e non insettivori, escludendo quindi i prodotti ittici e della pesca ed i prodotti degli entomi. Può comprendere perciò anche gli organi interni, interiora o frattaglie. La parola etimologicamente deriva dal latino car-nem che, come il greco kείρω, deriva né carne né pesce PDF radice indoeuropea ker “tagliare”. Il provvedimento considera le carni di molluschi bivalvi, prodotti della pesca, rane e lumache come appartenenti a categorie diverse, come pure altri alimenti simili, classificati come “prodotti di origine animale”.


Författare: Stefania Ippoliti.

Le carni dei diversi animali hanno caratteristiche fisico-chimiche fra loro differenti, così come le carni di uno stesso animale a un diverso stadio della crescita. Le carni fresche presentano in genere odore non forte, simile a quello dell’acido lattico, e nel quale si avvertono le sfumature dovute all’alimentazione. I muscoli degli individui giovani presentano consistenza minore di quelli degli adulti. Anche il grasso contribuisce a determinare questa caratteristica. Negli animali adulti, come il bue, il maiale, la capra, il cavallo, la carne si presenta quindi soda, mentre in quelli più giovani tenera. Dipende dallo stato delle proteine muscolari, dal grado di acidità, dalla durata della frollatura, e dalla quantità di grasso. Tra questi aspetti, il colore è quello che definisce una prima suddivisione delle carni, in quanto la concentrazione di mioglobina determina una diversa colorazione delle carni.

In aggiunta a queste e a seconda degli usi locali, sono utilizzate per il consumo alimentare le carni di animali selvatici, come opossum, cervi, conigli, alci, caribù, orso, orso polare, foche, trichechi, cammello, bufali, roditori. Tali carni sono individuate comunemente come “selvaggina” e spesso denominate, sempre per il colore, “carni nere”. La carne viene lavorata e trattata prima di essere venduta e consumata. Avviene, infine, il trasporto refrigerato alla grande distribuzione, dove la carne arriva in grandi pezzi. Lo stesso argomento in dettaglio: Tagli di carne bovina. I tagli di carne bovina sono quelle parti dell’animale che vengono selezionate con il sezionamento delle carni al quale il bovino viene sottoposto durante il processo di macellazione, ma solo i pezzi migliori vengono riservati alla vendita.