Sport

Niente si oppone alla notte PDF

Please forward this error screen to bellatrix. Non so voi, ma io non avevo mai visto così tante immagini del Ventennio come in questi giorni sciocchi nei niente si oppone alla notte PDF è stata approvata alla Camera la legge Fiano.


Författare: Delphine de Vigan.

Nel 2008, a sessantun anni, Lucile si toglie la vita. A scoprirla è sua figlia Delphine, l’autrice di questo libro. Un mattino di gennaio è entrata nel suo appartamento e l’ha trovata così, distesa sul letto, senza vita. Perché? Non è una domanda a cui si possa dare risposta, e Delphine de Vigan, già affermata scrittrice, per molto tempo resiste all’idea di dedicarle un libro. Ma c’è una “luce segreta venuta dal nero” a sedurla e a farle riprendere la penna in mano. Con la certezza che “la scrittura non può nulla. Tutt’al più permette di porre le domande e interrogare la memoria”. Lucile era una donna bellissima, ammirata e desiderata, che portava in sé da sempre una ferita profonda. “Il suo dolore ha fatto parte della nostra infanzia e, più tardi, della nostra vita adulta, il dolore di Lucile fa indubbiamente parte del nostro essere, mio e di mia sorella. Eppure, ogni tentativo di spiegazione è votato alla sconfitta.” Ma questa morte esige almeno di avvicinarlo, quel dolore, di esplorarne i contorni, i recessi segreti, l’ombra che proietta. E dunque per combattere il potere distruttivo del silenzio che Delphine inizia a scavare nella memoria familiare, a partire dai nonni un po’ bohème e anticonformisti e dai loro nove figli, per ricomporre il quadro di una “famiglia che ha suscitato lungo tutta la sua storia numerosi commenti” e ha proiettato intorno a sé un’inconsueta fascinazione. Una famiglia “allegra e devastata” in cui la tragedia si è insinuata presto e si è riprodotta con inusitata acrimonia.

Emanuele Fiano, deputato del Pd, di professione pare che faccia l’antifascista. Che nel 2017 è un po’ come fare l’acchiappafantasmi, perché di fascisti in giro se ne vedono pochi e male assortiti. Ma soprattutto non sembrano essere in alcun modo pericolosi per la tenuta democratica del nostro Paese, tanto sono residuali. Questo articolo è stato scritto giovedì 14 settembre 2017 alle 12:36 nella categoria Senza categoria. XX Settembre non ti fa molto onore. Per forza: è una come medaglia con la stessa faccia, davanti come il dietro. Sinceramente, Sior roberto38, più la leggo, più è evidente che ha bisogno di cure.

Magari provi già la mattina a correggere il suo caffellatte con una dose di bromuro. Per quale motivo la pena è aumentata se lo stesso fatto è commesso attraverso internet? Quale sarà il reale obiettivo , se le legge verrà approvata , de PD? Censurare tutto ciò che riterrà scomodo? Ancora parli di berlusconi condannato, delinquente abituale.

Continua pure a commentare, ma ti andrebbe meglio su Repubblica, fra i beoti. I suoi beneamati, da de Benedetti in giù, non finiscono mai in galera e neppure in tribunale perché le toghe amiche trovano sempre il sistema di valutare senza dolo le molte e grosse vostre malefatte. La Legge Mancino nata nel dopoguerra ora è diventata una coperta che deve estendersi su tutto: gay, islamici, trans, processi alla storia, apologia di fascismo ecc. In rete le sanzioni valgono il doppio, perché se ne vuole scoraggiare l’uso e non si vuole l’informazione-faii-da-te. In rete le sanzioni valgono il doppio, perché se ne vuole scoraggiare l’uso e non si vuole l’informazione-fai-da-te. Esatto, ma come avrai notato nessun commentatore sembra non avere capito la pericolosità di tale legge. L’ho notato, ma ci devi fare il callo.

Non è dato a tutti quanti di avere il solito livello di sensibilità e consapevolezza. Non è dato a tutti quanti di avere lo stesso livello di sensibilità e consapevolezza. 100 anni RINASCA IL PARTITO FASCISTA dimenticando, nella sua ZUCCA, che il mondo cambia e, tra 100 anni, i problemi da affrontare saranno completamente diversi. Ma perché, mi chiedo, con il buon Lerner non va a rompere i coglioni in Israele, sua patria naturale? Israele non li farebbe neanche entrare, appena scesi dall’aereo li metterebbe sul primo volo per l’Italia. L’ho scritto già da tempo senza mai ricevere risposta, purtroppo, neppure da Gerusalemme per sapere se erano interessati all’offerta.

Era una offerta imperdibile, come quelle delle Coop: paghi tre e prendi due. Con politici del genere è persa ogni speranza. 38, voi volevate la bandiera rossa con falce e martello! Ma sei proprio fuori di testa.

Ma cosa avete tutelato, sto ciufolo ! Negli anni 70 chi sventolava un tricolore veniva fatto oggetto di attenzione da parte dei comunisti con pestaggi e quant’altro. Meno male che ci hanno liberato gli alleati altrimenti avremmo fatto la fine della Romania o Bulgaria con togliatti a capo della banda e la stella rossa al centro. Hoenecker, e facevate il tifo per i vopos che sparavano su chi voleva soperarlo.

Italia senza speranza di un futuro. Pd partito scoria radioattiva di un ideologia folle e criminale fallita, cancellata dalla storia, che continua però a diffondere radiazioni mortali. Quelli che volevano portare stalin in italia? Quelli che volevano cedere Trieste alle bestie infoibatrici slavocomuniste? Quelli che hanno mollato la zona B con il trattato di Osimo con le braghe calate? Quelli che vogliono cedere sovranità ai farabutti mondialisti teleguidati dal finanziere soros?

Per quest’ultimo suppongo si debba etichettare che ha fatto parte del P. 25 luglio 1943 o del P. Ora, per essere tesserati, bisognava essere maggiorenni, allora era 21 anni, e quindi uno doveva essere nato PRIMA del 24 aprile 1924. Si ma Fano che ha il cervello di un pollo d’allevamento a questo ragionamento non ci potrà mai arrivare. Fano degno compare di quell’altra bellezza di Gad Lerner.

Con questa legge ha reso ancor più interessante il fascismo cui nessuno faceva più caso. Parla poi Fano che appartiene al popolo d’Israele, ovvero al governo democratico ma dal colore più fascista che esista in tutto il medio oriente, oggi superato forse solo dalla Turchia. Se vinceranno le destre una legge per vietare tutte le simbologie del Comunismo, quella anche e forse ancora di più una ideologia che ha fatto milioni di morti e che nei confronti del nostro popolo italiano si è macchiata del genocidio degl’Italiani d’Istria nel silenzio delle gerarchie politiche comuniste di allora, di cui degno esponente fue quel grande uomo di Napolitano. 1935 al 1953 sotto la direzione di Beria e con l’aiuto di Togliatti per selezionare gli Italiani da fare uccidere, infatti Bombacci dovette rientrare in Italia e Mussolini aiuto finanziariamente la sua famiglia. Cancelliamolo questo beota del ’38: non è più in grado di intendere e volere.

Prova ad uscire dal tuo guscio, vieni in Europa e vedrai cosa significa assistenza sanitaria. Le tue lotte hanno portato politici a gestire gli ospedali con risultati disastrosi. Non parliamo poi dei Sindacati pronti a scendere in sciopero il Venerdi quando il Martedi, successivo e’ festa. Certo che avete istituito i centri d’igiene mentale, utilissimi per rinchiudervi quanti la pensavano differentemente da voi. Ora ci riprovate ma attenti, vi andrà male, MOLTO MALE.