Informatica

Padre Pio PDF

La miniserie, come la concorrente prodotta da Rai Padre Pio – Tra cielo e terra, è stata presentata in occasione della chiusura della causa di beatificazione del frate di Pietrelcina. La fiction ripercorre la vita del frate di Pietrelcina, dall’infanzia, all’ordinazione, alle stimmate, attraverso un lungo flashback, qui offertoci tramite un lungo interrogatorio da parte di un sacerdote. La notte d’inizio 22 settembre 1968, poco dopo mezzanotte, un Visitatore apostolico tedesco arriva in Puglia, a San Giovanni Rotondo, da Padre Pio, un tempo Francesco Forgione di Pietrelcina, per vederlo e parlargli, anche padre Pio PDF occasione del cinquantenario delle sue stimmate.


Författare: Sergio Luzzatto.

Milioni di devoti in tutto il mondo, statue di ogni dimensione, immaginie immaginette, il solito bazar kitsch del basso commercio della fede. E dall’altra partela solita ingenuità, la solita sprovvedutezza, la solita disperazione; una sua immaginecampeggiava persino sul comodino di Mussolini. Perché la figura di Padre Pio, ancorchéequivoca, è stata e rimane popolarissima?Come il personaggio venga a costruirsi nella sua origine e genealogia, quanta astuziae politica ci siano nella sua personalità, lo racconta Sergio Luzzatto in questo libro,scritto consultando documenti vaticani.

Inizialmente questo permesso gli verrà negato, a causa delle cattive condizioni di salute del frate ultraottantenne, ma vista l’insistenza di quest’ultimo, il Visitatore riuscirà ad avere un colloquio con lui. 1895, quando ebbe le sue prime visioni mistiche nelle colline del Sannio, fuori Pietrelcina. Gli sembrava che Dio gli chiedesse qualcosa, pur continuando a non sapere cosa. Il piccolo Francesco era anche perseguitato dal demonio, ragion per cui continuava a rifugiarsi nel posto più sicuro che conoscesse: la chiesetta del suo paesello natale, “messo alla prova e lasciato solo”. Fu allora che capì che se egli l’avesse supplicato, Gesù l’avrebbe ascoltato. Lo capì il giorno in cui gli chiese la guarigione di un bambino la cui madre era disperata: costui si riprese in chiesa, davanti a tutti.

Prende il nome di Fra Pio da Pietrelcina, per andare anche nei conventi italiani fuori dalla Campania. Padre Agostino da San Marco in Lamis, viene a dirgli che è costretto a rientrare in convento. Egli nasconde queste ferite con dei guanti, dato che ora sono permanenti. I giornali iniziano a parlare di padre Pio e delle sue stimmate, per questo padre Agostino Gemelli viene inviato dal papa per l’esame delle stimmate, ma vista la mancanza di un permesso scritto, gli viene negato l’esame. Padre Gemelli si vendicherà di questo affronto facendo una relazione in cui schernisce il frate, definendolo “psicopatico e autolesionista”. Cleonice che prima non approvava che la madre perdesse tempo coi gruppi di preghiera, adesso crede nei “poteri” di Padre Pio ed entra a far parte nei suoi gruppi di preghiera, essendo stata salvata da lui. La prima puntata si chiude ritornando al presente, con l’ultima Messa celebrata da Padre Pio e dal visitatore tedesco, quella stessa notte d’inizio 22 settembre 1968, giorno in cui, dopo 50 anni di sofferenze con le stimmate nascoste, queste ultime scompaiono misteriosamente, quando lui si toglie i guanti e mostra le sue mani intatte a tutti: il Signore Dio lo ha messo alla prova per mezzo secolo, premiandolo per il suo coraggio.