Biografie e autobiografie

Principi di revisione. Documento 230. La documentazione del lavoro di revisione PDF

Principi di revisione. Documento 230. La documentazione del lavoro di revisione PDF Angela Caterina Genoni nacque il 16 giugno 1867 nell’antico borgo lombardo di Tirano in provincia di Sondrio da una famiglia modesta. Rosa fu la primogenita di ben diciannove figli di cui solo dodici sopravvissero. Frequentò la scuola sino alla terza elementare e dunque sapeva leggere e scrivere. Erano allora molte le donne e le bambine operarie che lavoravano nel mondo del tessile e della moda.


Författare: .

Documento 545 – La revisione delle misurazioni del fairvalue (valore equo) e della relativa informativa.

I salari erano minimi e la giornata di lavoro era lunghissima. A quel tempo le industrie prevalenti in Italia erano quelle della seta, del cotone e della lana che poi producevano i principali prodotti di esportazione. In tale contesto, l’industria tessile italiana assorbiva soprattutto manodopera femminile. La Milano in cui ormai viveva era una città in pieno fermento nel campo del commercio, dell’editoria, dell’industria e delle arti mentre il suo hinterland costituiva un importante centro di produzione del tessile destinato a rivelarsi di primaria importanza per il lancio della moda italiana. Bocconi, che divenne poi La Rinascente. L’ultimo decennio del XIX secolo fu cruciale per l’apprendistato di Genoni, non solo dal punto di vista della sua formazione di sarta e creatrice di moda, ma anche per il suo graduale processo di emancipazione politica e femminista.