Arte e spettacolo

Sarajevo PDF

Knjigu SARAJEVO 1914 Dedijer je smatrao za svoje najuspelije delo. Sarajevo PDF, knjigu je napisao dobrim delom u izgnanstvu, lišen mnogih iluzija.


Författare: .

Dieci anni dopo la firma degli accordi di Dayton è uscita una nuova guida turistica su Sarajevo, la prima nel dopoguerra.

Quarta di copertina

La tradizione orale tramanda l’immagine di una Sarajevo ricca e fiorente, una “valle dorata” in cui “chiunque arrivi con dei poveri sandali riparte con eleganti stivali di pelle”. I miti e le leggende raccontano di fontane dalle acque curative, di tesori nascosti, ritrovati e donati alla comunità, di minareti che si muovono nella notte, di guerrieri che su cavalli alati difendono la città, e di sorgenti da cui scorrono fiumi di latte. La Sarajevo storica si è evoluta da nodo romano ad avamposto della Solenne Porta, da rifugio di perseguitati religiosi, a capitale di confine dell’Austria Ungheria. La sua caratteristica di città aperta a tutti e la sua vocazione alla convivenza pacifica tra genti di culture e religioni diverse, komsi luk, si sono mantenute durante tutto il XX secolo e dopo il recente tragico conflitto bosniaco questo spirito di tolleranza si sta riaffermando in tutta la sua vitalità. Dunque la ricchezza artistica e il fervore culturale coniugati ad una posizione strategica nel cuore dei Balcani, possono diventare poli di attrazione per un turismo di primo piano. Sarajevo ha bisogno tuttavia di una maggiore visibilità attraverso un’incisiva azione promozionale che ponga la città al pari delle altre capitali europee. L’Ambasciata d’Italia in Bosnia Erzegovina è dunque lieta di presentare una guida che accompagni il turista per le vie della città, cercando di stupire, informare e narrare.

U radu se oseća zrelost autora i njegov odgovoran odnos prema jednoj jako složenoj temi. SARAJEVO 1914 nije napisano da bi se Princip proglasio za preteču socijalizma niti da bi se započela nekakva svađa sa autorima koji su drugačije tumačili domete Sarajevskog atentata. Kako sam autor kaže, pitanje atentata ga je mučilo od najranije mladosti. Poseban trud je uložen kako bi se približile ideje Mlade Bosne kao i biografije njenih pripadnika. Vidimo ljude koji se kolebaju, diskutuju, ali se konačno odlučuju za atentat verujući da nemaju izbora.

Einheiten der verbliebenen jugoslawischen Bundesarmee und Paramilitärs war eines der zentralen Ereignisse im Bosnienkrieg. Sie begann mit der Einnahme des internationalen Flughafens im Vorort Ilidža durch die Jugoslawische Volksarmee in der Nacht vom 4. April 1992 und endete am 29. Februar 1996 durch das Eingreifen westlicher Staaten. Während der Belagerung wurden nach Schätzungen etwa 11. Von serbischer Seite wird der 1.