Viaggi

Storia dell’Italia moderna Vol. 10 PDF

Nel medioevo, l’istruzione storia dell’Italia moderna Vol. 10 PDF la scolarizzazione in Italia erano forniti interamente dalla Chiesa, e non è documentata l’esistenza di scuole laiche. Le scuole parrocchiali davano un’istruzione limitata, ma erano comunque le uniche accessibili, per quanto la maggioranza delle famiglie non potesse permettersi di rinunciare al lavoro dei figli anche in giovanissima età. La condizione normale per la gran parte della popolazione in tutta Europa era, quindi, l’analfabetismo. La funzione delle scuole religiose era essenzialmente la preparazione del clero, o meglio di una sua parte minoritaria.


Författare: Giorgio Candeloro.

Candeloro Giorgio ha dato vita a un’opera di carattere generale, non rigidamente specialistica, ma costantemente a un alto livello scientifico, che ha acquisito negli anni una funzione di permamente riferimento per la conoscenza del modo con il quale si è formato il nostro paese. Il volume tratta della seconda guerra mondiale; del crollo del fascismo e della Resistenza 1939-1945.

La situazione della scuola inizia a cambiare nel XII secolo e si trasforma profondamente nel corso del secolo successivo. Nell’ambito delle scuole religiose, mentre le scuole parrocchiali tendono a sparire, per l’insegnamento superiore i benedettini vengono affiancati da altri ordini, come i domenicani, che istituiscono anch’essi scuole. L’insegnamento elementare laico si sviluppa grazie al moltiplicarsi di scuole sia private che comunali. Ogni scuola impegnava in genere un solo maestro che nel caso delle scuole private viveva solo delle quote pagate dagli scolari. Anche quando la scuola era finanziata dal comune il maestro integrava il suo stipendio con quote dovute dagli studenti in misura fissata dal comune. Nel corso del XIII secolo si svilupparono anche scuole laiche secondarie, rivolte ad alunni già alfabetizzati.