Letterature lingua straniera

Storie Spettrali PDF

La pagina corrente utilizza i frame. Nella cultura popolare lo stereotipo degli “omini verdi” è stato nel frattempo sostituito storie Spettrali PDF quello dei “Grigi” delle pubblicazioni ufologiche. Tuttavia è soprattutto a partire dal XVII secolo, con l’invenzione del telescopio, che si crea un autentico interesse per il tema della vita negli altri mondi.


Författare: Joseph Sheridan Le Fanu.

E se la luce effusa attraverso la vasta e trasparente aria alla luna terrestre fosse come una stella che di giorno la illumina, così come di notte lei illumina la terra, reciprocamente, e vi fossero laggiù terreno e campi ed abitanti? Il mondo della Luna descritto nella Great Moon Hoax, 28 agosto 1835. Nell’Ottocento l’idea che la Luna e gli altri pianeti del sistema solare fossero abitati era abbastanza diffusa a livello popolare e anche nell’ambito del mondo accademico era una questione seriamente dibattuta. Nell’opinione pubblica suscitò grande scalpore, nel 1835, la notizia della scoperta della vita sulla Luna in una serie di articoli pubblicati sul quotidiano New York Sun, che aumentò vertiginosamente le proprie vendite. Pubblicità del 1893 da un quotidiano di Chicago per un sapone.

Yerkes e sull’idea che Marte sia popolato da vita intelligente. Dopo la Luna, il pianeta Marte è stato considerato per lungo tempo un ottimo candidato per la vita extraterrestre. La controversia scientifica si trascinò per anni, fino ai primi del Novecento, quando fu dimostrato che i canali di Schiaparelli erano delle illusioni ottiche. Con il romanzo del 1898 La guerra dei mondi di H.

Copertina della rivista Amazing Stories, ottobre 1926. Copertina di Amazing Stories, gennaio 1930, in cui sono rappresentati dei marziani per come erano immaginati all’epoca. Vari autori già agli inizi degli anni trenta avevano messo in discussione lo stereotipo degli extraterrestri come crudeli invasori o guerrieri simili all’uomo. L’elenco dei libri di narrativa che contengono descrizioni di extraterrestri o di forme di vita aliene, dal romanzo di Wells in poi, è sterminato. Il secondo dopoguerra vede l’inizio della Guerra fredda, che viene riflessa nell’immagine ancora una volta popolare dell’alieno malvagio, minacciosamente in procinto di conquistare gli Stati Uniti con armi terribili. Con la nascita dell’ufologia alla fine degli anni quaranta e soprattutto negli anni cinquanta, gli extraterrestri divengono anche, da elemento narrativo e soggetto filosofico, oggetto di indagine con velleità scientifiche.

Ray Bradbury, Marte viene conquistato e colonizzato dai terrestri. I marziani sono un’antichissima e saggia razza in malinconica decadenza, destinata ad una rapida estinzione. Heinlein, i saggi e antichi Marziani allevano il protagonista umano, orfano, il quale al termine dell’adolescenza fa ritorno sulla Terra, per conoscere la cultura umana a lui “aliena”. L’elenco dei libri di narrativa che contengono descrizioni di extraterrestri o di forme di vita aliene è sterminato. Lo stesso argomento in dettaglio: Omini verdi. L’etichetta di “omini verdi”, spesso utilizzata in senso umoristico e parodico, è rimasta associata per molti anni ai marziani.

Fredric Brown, nel suo romanzo del 1954 Marziani, andate a casa! Rappresentazione artistica di un “Grigio”, un tipo di alieno molto popolare nell’immaginario ufologico e fantascientifico. Lo stesso argomento in dettaglio: Grigi. Appartengono a questa vasta categoria gli alieni rappresentati con un misto di caratteristiche umane e di animali terrestri. I più noti di questo tipo di extraterrestri sono i rettiliani – popolari tra gli ufologi – e gli insettoidi. Gli alieni a forma di rettile sono i protagonisti della serie televisiva Visitors, dove si presentano camuffati sotto un aspetto umano. Alieni dalle sembianze di insetti compaiono nella serie televisiva Star Trek: Enterprise, dove rappresentano una delle specie del popolo Xindi.

La rappresentazione di extraterrestri non si limita a creature antropomorfe o zoomorfe. Già nel sopracitato romanzo di H. Wells i marziani sono rappresentati come esseri tentacoluti, con cenni di biologia extraterrestre. Da qui seguirono altre rappresentazioni di extraterrestri più o meno mostruosi.