Scienze

Sulla scrittura, sulla vita PDF

In un senso più sulla scrittura, sulla vita PDF, si definisce dunque scrittura ogni mezzo che permette la trasmissione durevole di informazioni, che sia o no rappresentazione grafica del parlato, come accade nelle scritture della musica, dell’algebra, della chimica e altri. Lo stesso argomento in dettaglio: Storia della scrittura. Tradizionalmente l’inizio della registrazione in forma scritta dei linguaggi verbali è stata collocata dagli storici intorno al 3200 a.


Författare: Pamela Pioli.

Non solo si è cercato di rintracciare nel contesto del Vicino Oriente antico le premesse forti della scrittura cuneiforme, ma si è anche indagato su altri centri dove la scrittura si sia potuta sviluppare indipendentemente. La scrittura sembra dunque aver avuto diverse origini, tanto in senso geografico quanto in senso funzionale. Senza la scrittura le parole non hanno presenza visiva, possono solo essere “recuperate”, “ricordate”. Rispetto a culture in cui l’oralità è più diffusa della scrittura, grazie a essa è quindi possibile l’innovazione, l’oggettività e il distacco. La scrittura ha portato anche a una perdita dell’importanza della memoria, lo dimostra ad esempio il fatto che per i cittadini dei Paesi Occidentali è assai difficile ricordare i nomi degli avi, mentre nelle società a oralità diffusa questa è una forte necessità per dimostrare il possesso di una proprietà.

Si ritiene che l’avvento della scrittura abbia condotto l’umanità non solo alla letteratura, alla poesia, al progresso ma anche a sentimenti come l’individualismo e il nazionalismo. Infine senza la scrittura le grandi religioni non avrebbero avuto modo di esistere perché sarebbe stata impossibile la presenza degli intoccabili testi sacri. Lo stesso argomento in dettaglio: Sistema di scrittura. Per definizione, sono non lineari le scritture per la cui annotazione non vengono usate delle linee scritte, ma oggi si tende a contestare questo concetto. Sono infatti inclusi in questo gruppo anche vari codici e crittografie, dove solitamente i segni sono comunque normali lettere o numeri, ma con senso alterato. Anche la scrittura Braille per non vedenti potrebbe venir inclusa tra i normali alfabeti, in quanto a ogni suono corrisponde un apposito segno. Rientra nella categoria anche la comunicazione a mezzo di bandiere usata perlopiù in marina, la più moderna tra le scritture ideografiche.