Letterature

Trovare lavoro non è solo questione di fortuna PDF

Beppe Grillo torna a far sentire la sua voce dopo il voto del 4 marzo. Lo fa a modo suo con un post sul suo blog. E questo concetto le esplicita meglio nella seconda parte del suo post: “Politici ed economisti si impegnano tutti a capire come produrre di più. Dobbiamo lavorare di più, essere più produttivi, tagliare la spesa improduttiva – continua Grillo – Siamo condizionati dall’idea che ‘tutti devono guadagnarsi trovare lavoro non è solo questione di fortuna PDF vivere’, tutti devono essere impegnati in una sorta di fatica perché devono giustificare il loro diritto di esistere.


Författare: Alda Fiordelli.

Per trovare lavoro un pizzico di fortuna non può mancare, ma sappiamo anche che da sola non basta. Ma allora, cosa serve, cosa deve sapere, cosa deve fare una persona che ha perso il proprio lavoro e intende trovarne uno nuovo? Questo libro nasce da una consolidata esperienza di supporto al reingresso nel mercato del lavoro di giovani e adulti disoccupati, che ci ha confermato che il miglior modo per trovare lavoro è quello di imparare a cercarlo e attivarsi personalmente fino a che non lo si è ottenuto. Questo libro si rivolge a tutte le persone che per vari motivi hanno perso la loro occupazione e intendono rientrare nel mercato del lavoro. Un libro pensato per quanti, indipendentemente dall’età, dal titolo di studio e tipo di professionalità, vogliono scommettere sulle proprie risorse e sulle proprie capacità promozionali.

Solo un comico poteva studiarsi qualcosa del genere. I MODULI DOVE SI RITIRANO ? Visione utopistica pero’ magari tra un centinaio d’anni ci sembrera’ un’ovvieta’. In verita’ il problema no ne’ la nostra capacita’ produttiva quanto la sovrapopolazione mondiale, finche’ le boche da sfamare crescono il cibo non sara’ mai abbastanza, detto in due parole. Domanda ai grillini: Chi riempirà le casse dello Stato? Certe scelte si possono anche provare e vedere se funzionano.

Molti sistemi socialisti si sono poi trasformati in spietate dittature. BOUTADE LOGICA DA UN MOVIMENTO DI NULLAFACENTI – E NON VENITEMI A DIRE CHE GRILLO HA LAVORATO. ALLORA I VOSTRI PARLAMENTARI RESTITUISCANO TUTTO LO STIPENDIO OGNI MESE. ADESSO CHISSA QUANTE PERSONE NASCERANNO DUE O TRE VOLTE.

E’ quanto avete promesso ai gonzi che vi hanno votato? E se questi scoprono che li avete imbrogliati? Magari grillo, gli elettori ti schiacciano come una puzzolente cimice. Potrebbe il Di Maio provare a dirlo all’ UEChissà cosa ne penseranno Moscovici e la Merkel?

Fra poco ci sara’ in distribuzione a destra e a manca un’altra medicina portentosa che guarira’ perfino le schiene di vetro. In definitiva la teoria di poter vivere, comunque, alle spalle di qualche altro che fa il mazzo. Il grillo, sempre più parlante a vanvera, che questa teoria l’ha sfruttata benissimo perché dal suo blog guadagna a non finire, sembra andato in confusione. I soldi a sbafo, cioè senza che uno se li guadagni si possono dare sinché ci sono i fessi che lavorano per gli altri, nel bene e nel male.